mercoledì 31 dicembre 2008

ANNO NUOVO?

Ecco di nuovo la fine di un anno e l'inizio di quello nuovo. Tanti dicono tante parole. Parole... anche il Papa ha detto la sua: «Cari fratelli e sorelle, quest'anno si chiude con la consapevolezza di una crescente crisi sociale ed economica, che ormai interessa il mondo intero; una crisi che chiede a tutti piu' sobrieta' e solidarieta' per venire in aiuto specialmente delle persone e delle famiglie in piu' serie difficolta'». Lui, ma avete visto com'e' vestito? Cosa costa quel suo strano copricapo? Ed il suo vestito? E, non so come si chiama, quella specie di scialle che porta al collo? Tutto orlato d'oro. Lui ci chiede sobrieta'... Mi fa proprio ridere... molto... misere le parole che dice e tutti che lo ammirano e lo applaudono. E quello che si portano addosso farebbe parte di quel voto di poverta' che hanno giurato a Dio? E sempre lui, che parla di poverta', ai piedi ha le scarpette rosse di PRADA, non e' di certo scalzo... 
Prossimamente ritornero' sul discorso del prelato... 
E basta anche coi "botti". Mi fa schifo anche questa mania. Per molti motivi. Prima di tutto per il male che arrecano a tutti gli animali. Una tortura per loro che non capiscono quell'assurdo piacere dell'uomo ai botti. Ma l'uomo e' superiore ed allora chi se ne frega degli altri esseri viventi. Razze inferiori... Poi magari, molti di quelli che spendono un sacco di soldi per quelle stupidate, si lamentano che non arrivano alla fine del mese. E domani sera sentiremo quanti feriti ci saranno stati per quei loro stupidi scoppi. Pensiamo a quanta gente potremmo sfamare con quello sperpero di soldi. 

1 commento:

Armandingo ha detto...

...grande 'erman...
concordo su di ogni singola parola...
...mi sono rifiutato di ascoltare il discorso di napolitano...l'ho letto il giorno dopo...davvero pietoso...