lunedì 26 gennaio 2009

ESPERTO DI CERRO TORRE

Forse un giorno che avro' voglia e tempo scrivero' tutto quanto apparso su un libro-rivista che parla della nascita del Soccorso Alpino a Pinzolo. Non so cosa c'entrasse ma, forse per l'ignoranza di quella persona che lo ha scritto, credeva che un po' di polemica del Cerro Torre desse importanza al suo scritto. Ecco alcune righe di cio' che ha scritto. A voi il giudizio. Ah, chi ha scritto e' un ex maresciallo di Pinzolo. Una persona che qui hanno amato tutti... come un riccio nelle mutande.

"Tuttavia, seguendo la sua dialettica inquisitoria l’uomo della strada vorrebbe sapere: l’interessato (cioe’ io - ermanno salvaterra) e’ in grado di fornire l’esito delle analisi (sangue ed urine) compiute subito dopo la salita del Cerro Torre? Sembrerebbe logico che un censore del Cerro Torre desse l’esempio in materia di lealta’ sportiva soprattutto quando afferma di avere scalato una parete ritenuta “impossibile”, in poco più di due giorni ed in stile alpino".

4 commenti:

armandingo ha detto...

'erman, credo che chiunque sia minimamente informato ed onesto non può che riconoscere lo stile impeccabile delle tue salite...e la schiettezza, la classe con cui le hai raccontate.
so che è difficile stare calmi quando un demente tenta di diffamare il tuo lavoro...ma come si suol dire: non ti curar di loro ma guarda e passa!

elisabetta ha detto...

e tu vai avanti per la tua strada....
ami le cose vere...

ciao

guidinoec. ha detto...

Complimenti per il G.H.M.!
Ignoriamo le piccolezze d'animo di certi piccoli uomini.

Will ha detto...

Che dire del libro... UNA VERGOGNA!

Comunque uno è già morto... quando morirà anche l'altro il CAI scriverà una relazione sulla spedizione e sappiamo tutti quello che emergerà.